Rossano - Via Arcivescovado, 5 - CAP 87069 Rossano (CS) - Tel 0983 525263 Fax 0983 525263

Visualizza mappa

e-mail: info@museocodexrossano.it
 
Il Museo Diocesano di Rossano fu il primo ad esser istituito in Calabria nel 1952, nei locali dell’ ex sala capitolare.
 
 
Anno di fondazione
1952
 
Proprietà
Ente Ecclesiastico
 
Ente proprietario
Diocesi Rossano-Cariati
 
Ente gestore
Associazione “Insieme per Camminare”
 
Percorso museale
Il nuovo percorso museale è basato sulla distinzione di due principali sezioni, una dedicata al Codex Purpureus, l’altra alla storia della diocesi e della città di Rossano nei secoli, attraverso l’esposizione di opere di varie epoche e tipologie, suddivise in aree cronologiche e tematiche. Entrambi i percorsi sono arricchiti dalla presenza di supporti multimediali per approfondire la conoscenza del Codex e delle altre opere d'arte presenti nel museo. Perla inestimabile custodita nel Museo è il CODEX PURPUREUS ROSSANENSIS, evangeliario greco miniato risalente al VI sec. che raccoglie, in 188 fogli di finissima pergamena purpurea, i vangeli di Matteo e Marco ed è arricchito da 15 splendide miniature. Il 9 Ottobre 2015 Il Codex è stato riconosciuto Patrimonio dell’Umanità e inserito nelle liste Unesco, nella Categoria “Memory of the Word”. La collezione museale è inoltre arricchita da importanti opere d’arte tra cui spiccano: un Specchio Greco in bronzo, datato al V secolo a. C; un imponente busto argenteo raffigurante l’Achiropita, la Madonna tanto venerata nella città di Rossano; una icona post-bizantina raffigurante la Pietà, realizzata nel 1499 dall’artista cretese Andrea Pavia; una preziosa miniatura su pergamena con il Matrimonio mistico di Santa Caterina, eseguita da un miniatore tosco- romano tra il XVI e il XVII secolo; l’ostensorio architettonico noto come Sfera greca; preziosa suppellettile e paramenti liturgici; antiche pergamene e codici musicali.
 
Informazioni sede
Il Museo Diocesano di Rossano fu il primo ad esser istituito in Calabria nel 1952, nei locali dell’ ex sala capitolare. Nel 1985 venne destinata a sede del museo un’ala del Palazzo Arcivescovile e i lavori si conclusero nel 2000. Il 3 luglio 2016 è stato inaugurato un nuovo e moderno percorso museale.
 
Sale espositive
10 sale
 
Idoneità sale
 
Tipologia museo
Storico artistico
 
Tipologia beni museali
Arte sacra
 
Stato conservazione reperti
Buono
 
Criteri esposizione reperti
Tematico, cronologico
 
Orario di apertura al pubblico
Orario invernale [dal 15/09 al 30/05] Feriali 9:30 - 12:30;15:00 -18:00; Lunedì chiuso; Festivi 10:00- 12:00; 16:00 - 18:00
Orario estivo [dal 01/06 al 15/09]: Feriali e Festivi 09:00 – 13:00 16:30- 20:30 ; Lunedì chiuso.
 
Apertura manifestazioni
si
 
Esposizioni occasionali periodiche
Si
 
Media annua visitarori
Dodicimila
 
Mese maggior affluenza
Primavera-estate
 
Responsabile struttura
Direttore Don Giuseppe Staface
 
 
 
Servizi disponibili
 
Servizio didattico
Esistenza Servizi aggiuntivi
Accesso Handicap
Biblioteca
Sala riunioni
Sala proiezioni
Libreria
Servizi igienici
Postazioni interattive e/o totem
     
Questo sito utilizza i cookie per analizzare il traffico, altre info
Continuando sul sito o cliccando su OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie
IreSud Calabria - I Musei della Calabria in rete
Copyright 2012